fondi strutturali europei pon 2014 2020

Patto di corresponsabilità educativa

STUDENTE – FAMIGLIA - SCUOLA

La Mission “Imparare per crescere, crescere per vivere il futuro; unione, alleanza, collaborazione e apprendimento” sintetizza un’idea di scuola che ha al centro l’alunno e identifica l’Istituto come comunità di apprendimento che condivide scelte educative e che si ispira ai principi di equità, accoglienza, integrazione e inclusione.

La relazione con le famiglie e con le altre realtà educative del territorio deve porre le basi del percorso formativo dei bambini e degli adolescenti nella consapevolezza che esso proseguirà in tutte le fasi successive della vita.

Oggi è necessario fornire le chiavi per apprendere ad apprendere, per costruire e per trasformare le mappe dei saperi rendendole continuamente coerenti con la rapida e spesso imprevedibile evoluzione delle conoscenze.

L’ORIENTAMENTO del nostro Istituto, CENTRATO sulla persona, ha come obiettivo il successo formativo di ciascun alunno attraverso il perseguimento di competenze chiave in dimensione europea e garantisce il diritto allo studio, le pari opportunità di istruzione permanente degli alunni, in quanto futuri cittadini del mondo.

La scuola persegue costantemente l’obiettivo di costruire un’alleanza educativa con i genitori al fine di lavorare insieme nella prospettiva di favorire un buon clima relazionale, impostato sul rispetto reciproco, sul dialogo, sull’ascolto e sulla collaborazione, ciascuno nella consapevolezza del proprio ruolo per una condivisione di intenti.

Il Patto educativo di corresponsabilità impegna tutti i componenti della comunità scolastica, ciascuno secondo i rispettivi ruoli e responsabilità.

I soggetti protagonisti della comunità sono:

  • gli studenti - centro del motivo vero dell’esistenza di una scuola;
  • le famiglie - titolari della responsabilità dell’intero progetto di crescita del giovane;
  • la scuola - stessa, intesa come organizzazione e come corpo docente, che deve costruire un suo progetto ed una sua proposta educativa da condividere con gli altri soggetti.

Questo patto viene letto e consapevolmente sottoscritto, innanzitutto dalla scuola attraverso il Dirigente Scolastico, poi dalla famiglia e dallo studente, a  partire dalla scuola primaria.

L’assunzione di questo impegno ha validità per l’intero periodo di permanenza dell’alunno nell’istituzione scolastica.

LA SCUOLA SI IMPEGNA A …

  • Favorire la crescita e la valorizzazione della persona umana, nel rispetto dei ritmi dell'età evolutiva, delle differenze e dell'identità di ciascun allievo, offrendo un ambiente favorevole alla formazione integrale della sua personalità e promuovendo comportamenti ispirati all’inclusione, alla cooperazione, solidarietà e spirito di cittadinanza
  • Progettare un’offerta formativa volta a creare le condizioni adatte per garantire il successo formativo di ogni allievo, nel rispetto dei suoi ritmi e tempi di apprendimento, offrendo interventi di recupero o sviluppo degli apprendimenti; individuando iniziative destinate ad allievi con bisogni educativi speciali, stranieri o con disturbi di apprendimento; promuovendo il talento e incentivando l’eccellenza
  • Prestare attenzione alla dimensione “affettiva” dell’apprendimento, curando la relazione educativa tra docente e allieva/o, promuovendo le motivazioni all’apprendere, stimolando la curiosità e prestando ascolto, agli studenti e alle famiglie
  • Incoraggiare con gratificazioni il processo di formazione di ciascuno, favorire il processo di autostima, evitando di confondere i risultati scolastici con il valore della persona
  • Creare un ambiente educativo sereno e rassicurante, in cui stimolare il dialogo e la discussione, favorendo la conoscenza e il rapporto reciproco tra studenti, il rispetto di sé e dell’altro, la piena inclusione degli studenti con diversa abilità, l’accoglienza e l’integrazione degli studenti stranieri, in un clima di rispetto e di valorizzazione reciproci, prevenendo e contrastando episodi di bullismo e cyber bullismo
  • Fornire informazioni chiare e puntuali in merito alle proposte educative e didattiche atte a rispondere ai bisogni formativi delle studentesse e degli studenti, tenendo conto delle loro differenze culturali, dei diversi stili di apprendimento e delle attitudini personali
  • Esplicitare le norme che regolano la vita scolastica e farle rispettare, promuovendo interventi educativi finalizzati al rafforzamento del senso di responsabilità
  • Verificare sistematicamente la continuità del percorso di apprendimento e di formazione ed assicurare una valutazione trasparente e tempestiva, chiarendone criteri e modalità e motivando i risultati
  • Comunicare costantemente con le famiglie, in merito ai risultati, progressi, difficoltà; agevolare le comunicazioni favorendo occasioni di incontro e confronto che tengano conto delle diverse esigenze e nel rispetto della privacy
  • Ricercare collaborazioni con le agenzie educative del territorio per arricchire il curricolo scolastico di opportunità formative, da realizzarsi anche con il supporto di figure esperte e/o in ambienti extrascolastici
  • Favorire l’innovazione didattica, mediante la formazione continua del personale, la promozione della ricerca educativa, la disponibilità di un’adeguata strumentazione tecnologica
  • Garantire un ambiente scolastico accogliente, pulito ed attivarsi al rispetto delle norme di sicurezza

LA FAMIGLIA SI IMPEGNA A …

  • Presentare al figlio la scuola come occasione fondamentale di crescita personale, culturale e sociale, valorizzando l’istituzione scolastica, instaurando un clima positivo di dialogo e favorendo una frequenza costante del/della proprio/a figlio/a alle lezioni
  • Conoscere l’offerta formativa dell’Istituto e condividere con la scuola linee comuni per educare il ragazzo ai principi fondamentali della convivenza civile, promuovendo così la costruzione morale e sociale della sua personalità
  • Rispettare le scelte educative e didattiche concordate con la scuola, cooperando perché a casa e a scuola il ragazzo ritrovi atteggiamenti educativi coerenti, consentendo così alla scuola di dare continuità alla propria azione formativa
  • Instaurare un positivo clima di dialogo con l’istituzione scolastica, per una reciproca collaborazione
  • Collaborare all’attuazione del progetto educativo partecipando, con proposte e osservazioni migliorative, a riunioni, assemblee e colloqui e mettendo a disposizione competenze specifiche
  • Tenersi aggiornata su impegni, scadenze, iniziative scolastiche, controllando costantemente il diario, il registro elettronico e le comunicazioni scuola-famiglia
  • Informarsi e verificare costantemente il percorso didattico-educativo del figlio, tramite un contatto frequente con i docenti
  • Dare alla scuola informazioni utili per migliorare la conoscenza del proprio figlio
  • Favorire l’integrazione del figlio nel gruppo dei compagni anche in ambito extrascolastico ed aiutarlo ad apprezzare le diversità personali e culturali, presenti nella classe, come risorse
  • Dialogare con il figlio condividendo difficoltà e successi scolastici
  • Garantire la regolarità della frequenza scolastica, la puntualità del/della figlio/a, limitare le uscite anticipate a casi eccezionali, giustificare puntualmente le assenze
  • Vigilare sull’esecuzione dei compiti assegnati, sull’organizzazione del materiale scolastico necessario, sul rispetto anche nell’abbigliamento del decoro dovuto ad un ambiente di studio
  • Motivare il figlio al rispetto delle disposizioni contenute nel regolamento d’istituto e accertarsi che l’alunno/a rispetti le regole, gli impegni e le scadenze della scuola
  • Discutere con il figlio di eventuali decisioni e provvedimenti disciplinari, riflettendo insieme sulle regole del vivere civile, sull’importanza della buona educazione e del rispetto degli altri e delle cose di tutti
  • Intervenire, con coscienza e responsabilità, rispetto ad eventuali danni provocati dal figlio a carico di persone, arredi, materiale didattico, anche con il risarcimento del danno arrecato.

LA STUDENTESSA, LO STUDENTE SI IMPEGNA A …

  • Essere protagonista attivo/a del proprio percorso di apprendimento e formazione, impiegando capacità ed attitudini personali e considerando l’errore come occasione di miglioramento
  • Favorire in modo positivo lo svolgimento dell’attività didattica e formativa, garantendo costantemente la propria attenzione e partecipazione alla vita della classe, assumendo un atteggiamento responsabile, leale e collaborativo
  • Accettare, rispettare e aiutare gli altri e i diversi da sé, impegnandosi a comprendere le ragioni dei loro comportamenti
  • Favorire il rapporto e il rispetto tra i compagni, sviluppando situazioni di inclusione e solidarietà
  • Prendere coscienza delle regole della vita scolastica e sociale e rispettarle, garantendo ai compagni la necessaria tranquillità e quindi il diritto allo studio
  • Mantenere costantemente un comportamento positivo e corretto ed un abbigliamento decoroso, rispettando la scuola intesa come insieme di persone, ambienti e attrezzature
  • Riferire in famiglia le comunicazioni provenienti dalla scuola e dagli insegnanti
  • Frequentare regolarmente la scuola, arrivare puntuale e portare tutto l'occorrente per le lezioni
  • Impegnarsi in modo responsabile, a scuola e a casa, nell'esecuzione dei compiti richiesti e nello studio
  • Accettare consigli per affrontare positivamente eventuali difficoltà o problematiche
  • In caso di assenza, informarsi sugli argomenti delle lezioni e sui compiti assegnati
  • Rispettare le norme di sicurezza, adottando un comportamento corretto e adeguato nelle diverse situazioni, e segnalare situazioni di rischio in modo collaborativo
  • Rendere accogliente l’ambiente scolastico, contribuendo a mantenerlo ordinato e pulito, rispettando i beni collettivi, anche nella consapevolezza che l’allievo/a è tenuto/a a risarcire danni volontariamente arrecati ai locali della scuola o al materiale didattico

Dal 2 giugno 2015 entra in vigore la COOKIE LAW. Il Garante per la Protezione dei dati Personali ha pubblicato il provvedimento n. 229 inerente la “individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie”. Il sito dell'Istituto Comprensivo Statale di Lesmo utilizza cookie tecnici e analitici. Per maggiori informazioni selezionare il pulsante Leggi l'informativa.